speciale per la festa DEL PAPÀ

#Dillodolce. Questo hashtag nasce per dire grazie alle persone che ami in modo unico e speciale, perché non esistono parole migliori del gesto che si nasconde dietro al regalo di un dolce per raccontare un’emozione. 

Questa volta è il momento di dire grazie al papà, un papà evoluto e in evoluzione, testimone di coraggio, che, a differenza di un tempo, accompagna il figlio nella crescita. Un padre inteso come figura genitoriale in senso lato, svuotato e liberato dalle caratteristiche biologiche, dai legami di sangue, dal suo apparire in superficie e riappropriatosi della sua vera essenza. E' la figura che consente ai figli di diventare grandi, di imparare a stare al mondo, a gestire i desideri, a tirar fuori le proprie risorse, ad affrontare le difficoltà, mostrando loro che fallire è umano, possibile e necessario.

Un “padre” inserito in una società lontana dalla separazione di sfere all’interno di una coppia (l’affettività da un lato, l’autorità dall’altro), lontana dalla correlazione tra queste sfere e il genere d’appartenenza, una società in cui la coppia tende a diventare sempre meno asimmetrica e la famiglia si slega dal suo significato tradizionale. Un padre che è anche madre, un ruolo che è giocato anche dalla donna, un padre che non è per forza uno, un padre con cui non necessariamente si condividono gli stessi geni, un padre che per esistere non deve essere oggi fisicamente su questa Terra, ma spiritualmente accanto alla nostra anima. 

Per festeggiare questa ricorrenza quest’anno abbiamo scelto il cioccolato e le fragole, due gusti contrapposti ma complementari, l’uno esalta l’altro, proprio come avviene nella complessa - ma in fondo così semplice - relazione d’amore che intercorre tra un genitore e il proprio figlio.