LORENZO

Il mio percorso è iniziato alla scuola alberghiera, dove ho conosciuto un grande maestro che ha reso ancora più mia questa passione, trasmettendomi il piacere di cucinare e insegnandomi tantissimo della cucina del sud e, in particolare, di quella napoletana. È grazie a lui se mi sono guadagnato il soprannome di "brianzolo napoletano", perché amo il filo d'olio a crudo, il pomodoro, la grattata di limone in mantecatura, il profumo di basilico. Grazie alla scuola e alla mia ricerca personale ho potuto fare qualche esperienza sia in Italia che all'estero. Finito poi il percorso alberghiero, sentivo l'esigenza di continuare a conoscere questo mondo e ho deciso così di iscrivermi all'Università di Scienze Gastronomiche di Parma. Ho avuto la possibilità sia durante la scuola alberghiera che dopo di lavorare in vari stellati italiani come il Pomireou di Seregno dello chef Giancarlo Morelli e anche in Inghilterra nell’ Hotel Marriot. Nell'estate del 2020 vengo selezionato per partecipare all'accademia di chef Cannavacciuolo. Durante il secondo lockdown, ho trasformato parte di casa mia in un piccolo laboratorio dove creo e vendo dolci da ricorrenza, ed in particolare grandi lievitati e lo uso come appoggio per le cene a domicilio. A gennaio 2021 ho ufficialmente aperto il mio sito web.

SILVIA 

Silvia, classe 2000, nata in un paesino ai piedi di Roma, ma viaggiatrice nel cuore. Dopo la maturità classica, mi trasferisco a Milano, dove ottengo la laurea in Economia all’Università Bocconi. 

Ritrovo la bellezza nelle cose semplici: il mare, le lunghe passeggiate, le note di un pianoforte, i sorrisi sui volti della gente e il pizzico di sale nelle torte di Lorenzo. 

Sportiva e avventuriera, a tratti spericolata, amo girare per musei, cinema e teatri e concludere le serate gustando dell’ottimo cibo! 

Credo che la buona cucina, come la natura, l’arte e la musica, parlino una lingua universale e il mio obiettivo, anche attraverso questa bellissima realtà nata con Lorenzo, è diffonderne l’ascolto.

Sono sempre pronta a sperimentare e mettermi in gioco. 

 

Per Lorenzo Pozzi mi occupo delle attività di gestione e programmazione, di comunicazione e ricerca e sviluppo di nuove idee.